Na’ passeggiata tra le “cacche” dell’Isola Tiberina…

Questa mattina co “sto sole che ti scaldava il cuore” , mio figlio per la mano, la macchinetta fotografica al collo e mia moglie a farmi da guida turistica, decidiamo di andarcene all’Isola Tiberina. Scendiamo dalla parte dell’Ospedale “Fate Bene Fratelli” e appena scendo l’ultimo scalino arrivando sulla passeggiata ecco il primo “benvenuto” :

Isola Tiberina degrado

Benvenuto all’Isola Tiberina
(Iphone Photo)

Ora se sia di “cagnolino” o di “essere umano” sto capolavoro” non ve lo saprei dire, ma fino alla fine della passeggiata, davanti al “Ponte Rotto” era pieno di queste “opere d’arte” (evito di postarVi altre foto che potrebbero turbare la Vostra sensibilità 🙂 ) .

Non Vi dico “bucie” ma saranno stati 10/15 “maritozzi” di notevole dimensione lungo la passeggiata e per sfortuna di Francesco il monopattino che avevamo portato è stato quasi impossibile utilizzarlo…anche perchè a mio filgio (come a tutti i bambini della sua età) “piace” notevolmente fare quello che non si dovrebbe 🙂

La cosa più deprimente è stato vedere la faccia dei turisti che come noi, si sono ritrovati a “zizzagare” tra le “cacche” e che dopo pochi metri hanno risalito le scale per andarsene schifati…

Sinceramente è la prima volta che vedo questo tratto “dell’Isola” ridotta in questo degrado. E’ pur vero che si tratta della parte dove la notte dormono alcune persone , è pur vero che ci sono alcuni “ignoranti” che lasciano “defecare” i loro cani senza raccoglierla…però in pieno centro storico non era un bel vedere e neanche un bel biglietto da visita per i turisti e sopratutto per noi che ci abitiamo e amiamo la nostra città.

L’altro lato, dalla parte della pista ciclabile invece la strada era totalmente pulita e si poteva tranquillamente camminare, questo bisogna dirlo..

Mi sono caricato Francesco in spalla e siamo arrivati fino alla fine della passeggiata, dalla parte dove si trova il “Ponte Rotto” dove alcuni temerari si dilettavano nella pesca del pesce “ratto” 🙂

Pesca del pesce ratto all'Isola Tiberina  (Iphone Photo)

Pesca del pesce ratto all’Isola Tiberina
(Iphone Photo)

Come ogni romano, ogni volta che vedo la mia città abbandonata nel degrado mi rode sempre un “po tanto” il “culo” e questo post era doveroso farlo…

Magari chissà, sono stato sfortunato io questa mattina a trovare quei “capolavori artistici”…magari oggi solamente c’era questo degrado…magari si dai….ma si…. ci voglio credere dai, cerco di convincermi così mi rode meno va 😉

Questa voce è stata pubblicata in Blog e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Na’ passeggiata tra le “cacche” dell’Isola Tiberina…

  1. flasco scrive:

    A proposito di pesci, una notte la passai con un pescatore sull’isola tiberina, che pescò due lucci lunghi quanto un braccio. Poi, io non mi azzarderei a mangiarli, ma se ci pensi il Pangasio della foce del Mekong che servono in tutte le mense economiche (pure nelle scuole) non dovrebbe essere poi tanto meglio!
    Bella
    Flasco

  2. spakka scrive:

    🙂 Io me so sentito male solo a vedelli pescà Flasco 🙂 Comunque quella nottata me la devi raccontare..magari poi la scrivo io qui sopra! 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.